L’argento risale a 14,61 $: indicazioni di investimento

orocommoditiesDobbiamo tornare indietro nel tempo fino a circa un mese fa per ritrovare il prezzo dell’argento che sfonda la barriera dei 14,60 dollari. I trenta giorni appena trascorsi sono stati caratterizzati, infatti, da una continua discesa che adesso sembra aver condotto ad una svolta rialzista. Gli oscillatori e gli indicatori di analisi tecnica aprono alla concreta possibilità di veder salire ancora la quotazione dell’argento. C’è anche qualcuno che ipotizza il superamento dei 15 dollari, in vista di un mese di gennaio 2016 che dovrebbe essere propizio anche per l’oro. Potrebbero essere questi segnali preziosi per gli investitori di trading online in opzioni binarie, considerata la possibilità che danno quasi tutte le piattaforme di speculare sull’andamento dei metalli preziosi attraverso vari strumenti. E’ risaputo inoltre il fatto che oro e argento si condizionano a vicenda e questo potrebbe fornire ulteriori indicazioni di investimento.

L’argento risale a 14,61 $: investimento per una possibile svolta rialzista

Il prezzo dell’argento ha avviato la sua rovinosa discesa nell’ormai lontano 2011, tanto da arrivare attualmente al suo livello più basso dal 2009 a oggi. Ma veniamo ai nostri consigli di investimento sulla tendenza della quotazione dell’argento, applicabili attraverso l’acquisto di opzioni binarie. Per maggiori info clicca qui. Pare proprio sia il momento di puntare su “Call” e quindi su un rialzo che, almeno a breve termine, dovrebbe proseguire. Ma già spostandoci più in là nel tempo un possibile nuovo ribasso dell’argento potrebbe essere dietro l’angolo. Quindi occhio sempre agli eventi che possono influenzare i mercati e alle decisioni di organismi importanti come la Banca centrale europea e la Banca centrale americana. Occorre monitorare costantemente la situazione e aggiornare spesso le analisi tecniche.
Prima dell’avvento delle opzioni binarie l’unico modo per investire sui metalli preziosi come l’oro e l’argento era acquistarne fisicamente una certa quantità. Bisognava poi conservarli e sperare in un’impennata del loro valore per rivenderli al momento giusto.

Attraverso le opzioni binarie noi possiamo puntare su un bene (o asset), che sia anche un titolo o delle azioni, senza doverlo comprare e detenere. Studiando il mercato tutto ciò che dobbiamo fare è effettuare previsioni corrette circa la direzione che seguirà la quotazione, anche a brevissimo termine. La quantità di denaro da impiegare può essere anche di pochi euro, mentre i guadagni sono rapidi e arrivano a toccare e talvolta a superare il 90% della somma investita. Va da sé che le opzioni binarie hanno permesso l’investimento in materie prime preziose come l’oro e l’argento anche ai trader senza alcuna esperienza e che non dispongono di grandi capitali. L’estrema semplicità di una scelta con sole due alternative si aggiunge alla conoscenza preventiva e precisa di quanto andiamo a rischiare e di quanto potremmo guadagnare.

Anche in un periodo di crollo del suo valore, l’argento resta un materiale molto richiesto, come indica la sua domanda. Esso trova applicazione davvero in molte industrie e addirittura nel trattamento delle acque (è utile alla disinfezione). La volatilità del suo prezzo lo rende un ottimo asset su cui speculare attraverso le opzioni binarie. Ma con questo strumento potrai investire anche sull’andamento di altre materie prime come il petrolio, l’oro e il rame.

Ti potrebbero anche interessare: