BCE taglia il costo dele denaro: volano le borse europee ma cala l’Euro

La-Bce-taglia-il-costo-del-denaro-nuovo-minimo-storico-a-0-75Una vera e propria mossa a sorpresa quella della banca centrale europea che, riunitasi a Francoforte ha abbassato notevolmente il costo del denaro portando il tasso di riferimento dallo 0,50 allo 0,25% al suo minimo storico.   I tassi erano fermi da maggio scorso e l’accordo iniziale era quello di bloccarli allo 0,50% ma l’emergere di timori di deflazione ha fatto cambiare idea agli addetti ai lavori, il tasso sui prestiti viene tagliato anch’esso di un quarto e si porta ora allo 0,75%, mentre il tasso sui depositi delle banche è rimasto a zero. Poco dopo l’annuncio, il presidente Mario Draghi ha affermato che l’inflazione resterà bassa per lungo tempo e che si registrerà una ripresa a ritmo moderato.

L’effetto sui listini è stato immediato , le borse europee hanno guadagnato molti punti: Londra + 0,44%, Milano +1%, Francoforte sale dell’1,25% e Parigi dell’1,3%, lo spread tra BTP e Bund tedeschi scende a 241 punti. Male invece l’Euro che scende a 1,335 sul dollaro rispetto all’1,3507 (-1%), e a 0,8312 sulla sterlina.

Ti potrebbero anche interessare: