La Nasa spedisce le poesie su Marte

La Nasa ha appena inaugurato un nuovo progetto che unisce l’amore per la letteratura alla passione per la scienza. Si tratta di Going to Mars, un contest per spedire le poesie dei partecipanti letteralmente in orbita.

Nel concorso tutti i partecipanti dovranno scrivere un haiku, un componimento poetico di origine giapponese di soli tre versi. La giuria popolare sceglierà i migliori a partire da Giugno, e i tre vincitori saranno inseriti in un DVD che verrà spedito dalla Nasa nello spazio.

L’agenzia aerospaziale americana infatti a Novembre lancerà in orbita MAVEN, acronimo di Mars Atmosphere and Volatile Evolution, destinato a raccogliere dati nell’atmosfera di Marte. Un’occasione imperdibile per spedire il proprio nome a imperitura memoria tra le stelle.

Alla Nasa non sono diventati improvvisamente tutti poeti: il vero obiettivo è coinvolgere le nuove generazioni verso quello che sarà il prossimo traguardo del programma aerospaziale americano: il pianeta rosso.

 

Elio Errichiello

Ti potrebbero anche interessare: