Oggi la maturità: tra le tracce economia e Paesi emergenti

Hanno destato non poca sorpresa le tracce della maturità 2013, che si è aperta stamattina con la prova scritta di italiano. Oltre quattrocentomila gli studenti impegnati nel test in tutte le scuole italiane, e che hanno dovuto affrontare un’impresa non semplice.
L’analisi del testo infatti è stata dedicata a un brano di Claudio Magris tratto dalla prefazione di ‘L’infinito viaggiarè. Tra le altre tracce compaiono anche il rapimento Moro e ‘Individuo e societa’ di massa’.
Varie le tracce dedicate al mondo dell’economia: innanzitutto il tema storico sui Paesi in via di sviluppo. Brasile, India, Russia, Cina e Sudafrica, i cosiddetti BRICS, protagonisti della nuova rivoluzione industriale.
Nel saggio breve troviamo “La ricerca deve scommettere sul cervello”: spunti sul mondo della ricerca scientifica e sui finanziamenti statali, con riferimenti a Obama e al progetto Brain.
Infine nell’ambito storico-politico il tema è ‘Stato, mercato e democrazia’, dove tra le fonti compaiono testi di Krugman e Zingales.
Tanto spazio al mondo del mercato e ai profili socioeconomici, con temi interessanti ma anche particolarmente difficili. Lo conferma lo stesso Claudio Magris, che si è detto entusiasta della scelta: «Sono ovviamente onorato di questa scelta. Ora chiedo l’indulgenza degli studenti, e spero non mi maledicano mandandomi a quel paese».

Elio Errichiello

Ti potrebbero anche interessare: